8-14 ottobre

7giorni

SICILIA Orientale

 

 

1° giorno – Venerdì 8 ottobre

 Torino/Catania/Piazza Armerina/Caltagirone/Ragusa (o dintorni)

Ritrovo al mattino presto all’aeroporto di Torino/Caselle e partenza con volo di linea per Catania. All’arrivo, incontro con la guida e partenza con pullman privato per Piazza Armerina. Visita guidata alla Villa del Casale, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 1997, che ospita la più bella collezione di mosaici policromi romani in perfetto stato di conservazione raffiguranti scene di caccia, episodi mitologici e raffigurazioni storiche. Pranzo in ristorante e proseguimento per Caltagirone, capitale Siciliana della ceramica. Passeggiata nel centro della città con visita della chiesa Santa Maria del Monte e dell'omonima scalinata interamente decorata, nelle alzate dei suoi 142 gradini, con mattonelle di ceramica policroma prodotta dai maestri calatini.  Trasferimento in hotel a Ragusa (o dintorni). Sistemazione nelle camere assegnate, cena e pernottamento.

 

2° giorno – Sabato 9 ottobre

Ragusa (o dintorni)/Modica/Donnafugata/Puntasecca/Ragusa (o dintorni)

Prima colazione ed intera giornata dedicata alla visita dei luoghi del “Commissario Montalbano” come Modica, famosa per il cioccolato, Ragusa Ibla e Scicli, piccoli scrigni d’arte barocca che si può ammirare nei palazzi e nelle chiese cittadine riconosciute Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Proseguimento per Punta Secca, piccolo borgo marinaro situato tra Marina di Ragusa e Scoglitti ed il Castello di Donnafugata. Pranzo in ristorante. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

 

3° giorno – Domenica 10 ottobre

Ragusa (o dintorni)/Marzameni/Vendicari/Ragusa (o dintorni)

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per Marzameni e visita guidata di questo affascinante borgo marinaro in provincia di Siracusa fondato dagli arabi intorno all’anno mille. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Vendicari e visita dell’importante riserva naturalistica, oasi per numerose specie di uccelli tra cui cicogne, aironi e fenicotteri. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

 

4° giorno – Lunedì 11 ottobre

Ragusa (o dintorni)/Noto/Siracusa/Catania (o dintorni)

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per Noto capitale del barocco siciliano detta "giardino di pietra", ricca di splendidi edifici e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Ispirata agli ideali barocchi di “città aperta” costituisce un raro capolavoro e chiaro esempio dei gusti teatrali dell’architettura settecentesca, come la Cattedrale di San Nicolò, la cui costruzione cominciò nel 1674. Pranzo in ristorante e proseguimento per Siracusa, la più bella e grande colonia greca dell'isola. La visita comincia con il Parco archeologico della Neapolis - dove si potrà ammirare il Teatro Greco, l'Anfiteatro Romano, le Latomie del Paradiso e l'Orecchio di Dionisio - e proseguirà con l’isolotto di Ortigia, cuore della città, con la splendida cattedrale e la famosa Fontana Aretusa. Al termine, trasferimento in hotel a Catania (o dintorni):  sistemazione, cena e pernottamento.

 

5° giorno – Martedì 12 ottobre

Catania (o dintorni)/Etna/Catania (o dintorni)

Dopo la prima colazione in hotel partenza alla scoperta dell’Etna, il vulcano attivo più alto d'Europa (3.350 mt) e dichiarato dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità. Nel Parco dell'Etna con i suoi 59.000 ettari, numerosi vigneti, oliveti, alberi di pistacchi, di nocciole e frutteti circondano il vulcano. Dal Rifugio Sapienza si raggiungono i Crateri Silvestri, coni vulcanici risalenti al 1888 ormai inattivi, circondati da colate laviche più recenti. Il panorama spettacolare di cui si può godere attraverso la moltitudine di coni vulcanici e crateri, si estende fino alle Isole Eolie ed alla Calabria. Pranzo in ristorante e proseguimento verso uno dei siti naturalistici più conosciuti della Sicilia Nord-Orientale, il Parco delle Gole dell’Alcantara, caratterizzato da prismi basaltici ed alte pareti rocciose plasmate da anni di colate laviche ed erosioni. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

 

6° giorno – Mercoledì 13 ottobre

Catania (o dintorni)/Riviera dei Ciclopi/Catania (o dintorni)

Prima colazione e visita del centro storico di Catania, capitale del Regno di Sicilia sotto la dinastia aragonese. Innumerevoli le ricchezze nascoste di questa affascinante città la cui architettura tardo-barocca, resa unica dall'uso della pietra lavica, conserva vestigia del periodo romano imperiale pur essendo stata ricostruita dopo il sisma del 1693. Passeggiata nella città barocca, a partire dalla storica “pescheria” (antico mercato del pesce) per giungere alla scenografica Piazza del Duomo con la splendida Cattedrale e l’Elefante di pietra lavica (simbolo della città), piazza dell’Università, Via dei Crociferi, dove ha sede il famoso Monastero di S. Benedetto, reso noto dal romanzo di Verga “Storia di una Capinera” e Patrimonio dell’Unesco. Pranzo in ristorante. Al termine, visita della Riviera dei Ciclopi, nome suggestivo a cui sono legati alcuni dei miti omerici più famosi, la cui costa è stata nel tempo disegnata dall’Etna che, con le sue colate laviche, ha creato rocce dalle forme contorte e ripide scogliere su acque cristalline. Visita di Aci Castello, delizioso borgo sul mare che prende il nome dal suo Castello Normanno, Aci Trezza, il villaggio di pescatori dove Giovanni Verga ambientò I Malavoglia. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

 

7° giorno – Giovedì 14 ottobre

Catania (o dintorni)/Savoca/Castelmola/Taormina/Catania/Torino

Prima colazione in hotel e partenza alla scoperta di Savoca, uno dei borghi più belli d'Italia, noto per essere stato scelto come set di numerosi film di grande successo. Passeggiata lungo la piccola e caratteristica strada antica di Savoca e visita del famosissimo bar Vitelli divenuto così famoso grazie al film "Il Padrino". Proseguimento per Castelmola¸ borgo medievale con una splendida vista del mare e dell’Etna e per Taormina, caratteristica cittadina medievale arroccata su una scogliera. Visita del Teatro Greco-Romano da cui si gode un panorama mozzafiato sul golfo di Naxos. A seguire passeggiata lungo le deliziose viuzze del centro medievale medievale fino alla Cattedrale, costruita in pietra bianca di Siracusa. Pranzo in ristorante in corso di visite. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Catania e partenza con volo di linea serale per Torino/Caselle.

 

 

Quota € 1225 + quota gestione pratica € 35

acconto € 310 (minimo 25 partecipanti)

supplemento camera singola € 240

 

La quota comprende: voli di linea in classe economica Torino/Catania e viceversa - tasse aeroportuali - bus privato al seguito per tutto il tour - sistemazione in hotel cat.4 stelle - trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo dell’ultimo - guide locali -  visite ed escursioni come da programma - ingressi: Villa del Casale, Zona archeologica  e Duomo a Siracusa,  Teatro Greco di Taormina - auricolari obbligatori - visita laboratorio di cioccolata e degustazione - assistenza tecnica - Assicurazione medico/bagaglio, annullamento viaggio e Cover stay AXA Assistance.

 

La quota non comprende: mance (raccolte in loco il primo giorno) - bevande – pasti non inclusi nel programma - ingressi e guide non specificati - tasse di soggiorno (da pagare in hotel) - tutto quanto non indicato alla voce 'la quota comprende'.

 

Documenti: carta d’identità o passaporto in corso di validità.

 

OPERA DIOCESANA PELLEGRINAGGI SRL

Corso Matteotti, 11 - 10121 TORINO

Tel. +39 0115613501 - fax +39 011548990

Mail: info@odpt.it

Partita IVA: n.10104330013

R.E.A. n.1105756

Orari apertura uffici: 9-12,30 / 13,30-18

da martedì a giovedì (lunedì e venerdì chiuso)

Ritrovo al mattino presto all’aeroporto di Torino/Caselle e partenza con volo di linea per Catania. All’arrivo, incontro con la guida e partenza con pullman privato per Piazza Armerina. Visita guidata alla Villa del Casale, che ospita la più bella collezione di mosaici policromi romani in perfetto stato di conservazione raffiguranti scene di caccia, episodi mitologici e raffigurazioni storiche. Pranzo in ristorante e proseguimento per Caltagirone, capitale Siciliana della ceramica. Passeggiata nel centro della città con visita della chiesa Santa Maria del Monte e dell'omonima scalinata interamente decorata, nelle alzate dei suoi 142 gradini, con mattonelle di ceramica policroma prodotta dai maestri calatini.  Trasferimento in hotel a Ragusa (o dintorni). Sistemazione nelle camere assegnate, cena e pernottamento.