Carissime, carissimi,

in questi giorni un po' tutti ci diciamo che il 2020 sarà un Natale «diverso». Forse è vero per quanto riguarda i modi in cui potremo celebrarlo. Ma non facciamoci ingannare: la gioia del Natale, la gioia della nostra attesa è la stessa, perché il Gesù che viene è sempre Lui: quello che ci ha promesso la vita e l'amore di Dio, quello che magari ci sorprende, ma non ci delude mai!

 

Gesù nasce per noi ed è la nostra speranza, al di là dei timori e degli smarrimenti umani.

Abbiamo bisogno di speranza, specie in questo periodo di grande difficoltà. Quest'anno il Natale è un’occasione per sentirci più uniti perché il distanziamento a cui siamo tenuti è solo fisico, ma in Gesù possiamo sperimentare una vicinanza spirituale, che supera ogni ostacolo.

 

Scrive il Papa: “In questo tempo di Avvento, che è il tempo dell’attesa, in cui ci prepariamo ad accogliere ancora una volta il mistero consolante dell’Incarnazione e la luce del Natale, è importante riflettere sulla speranza. Lasciamoci insegnare dal Signore cosa vuol dire sperare. Attendiamo fiduciosi la venuta del Signore, e qualunque sia il deserto delle nostre vite – ognuno sa in quale deserto cammina – diventerà un giardino fiorito”.

 

Celebriamo comunque il Natale, per quanto dure siano le circostanze. Perché il «tesoro» che tutti condividiamo non sta nei panettoni, nelle luci e nei regali: queste cose, per quanto belle, sono segni di una festa ben più grande! Ed è questa festa vera che di tutto cuore vi auguro, anche in questo Natale «diverso»!

 

Don Massimiliano Arzaroli

Presidente  dell'Opera Diocesana Pellegrinaggi

 

 

 

 

 

OPERA DIOCESANA PELLEGRINAGGI SRL

Corso Matteotti, 11 - 10121 TORINO

Tel. +39 0115613501 - fax +39 011548990

Mail: info@odpt.it

Partita IVA: n.10104330013

R.E.A. n.1105756

Orari apertura uffici: 9-12,30 / 13,30-16

da martedì a giovedì (lunedì e venerdì chiuso)