Azerbaijan e Georgia

20 - 29 settembre

11 giorni/10 notti

Richiedi informazioni
CONDIVIDI SUI SOCIAL
PROGRAMMA

1° giorno - Italia/Istanbul/Baku
Ritrovo all’aeroporto di Milano Malpensa (possibilità di trasferimento in pullman, con supplemento, da Torino). Partenza con volo di linea per Baku (via Istanbul). All’arrivo incontro con la guida locale e trasferimento in hotel. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno - Baku/Absheron/Baku
Dopo colazione partenza verso la penisola di Absheron, conosciuta come la 'terra del sacro fuoco', per via del gas naturale e dei giacimenti petroliferi. Visita del Tempio degli adoratori del Fuoco a Surakyhany (20 Km dalla capitale). Il Tempio (risalente al nel XVIII secolo) è circondato da alte mura innalzate accanto alle celle per i pellegrini. Dopo il pranzo in ristorante, visita di Baku con la città medievale 'lcheri Sheher' con i suoi vicoli stretti, caravanserragli storici e il palazzo degli Shirvan Shah (Patrimonio Unesco). Sosta presso Highland Park, punto panoramico con spettacolare vista sulla città. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno - Baku/Gobustan/Baku
Partenza per Gobustan e visita del Museo all’aperto di pitture rupestri (Patrimonio Unesco). Proseguimento alla volta dei sorprendenti 'vulcani di fango' (in base alle condizioni meteorologiche e alla praticabilità delle strade). Visita il Centro culturale Heydar Aliyev. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno - Baku/Shemakhi/Sheki
Partenza per Shamakhi. All’arrivo visita della storica moschea di Djuma e del cimitero reale Yeddi Gumbez. Proseguimento per Maraza, dove sorge il mausoleo Diri Baba, e Gabala, con visita alle rovine della città vecchia. Arrivo a Sheki. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno - Sheki/Kish/Sheki
Al mattino visita del Palazzo Reale Estivo degli Sheki Khans con i magnifici affreschi e le vetrate. Proseguimento con la visita del Caravanserraglio. Al termine partenza per il villaggio di Kish e visita a un tempio del periodo dell’Albania caucasica. Sosta in una pasticceria locale dove verrà preparato lo Sheki khalva, un dolce locale. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno - Baku/Lagodekhi (frontiera)-Sighnaghi/Tbilisi
Prima colazione e partenza per Lagodekhi al confine Azero-Georgiano dove si cambierà bus e guida. (Nota bene: al passaggio del confine si dovrà camminare con i bagagli nella zona neutra, per un tratto di circa 800 metri). Arrivo nell’est della Georgia e visita alla Regione di Kakheti, ‘la valle del vino’. Pranzo presso una famiglia locale e proseguimento per Sighnaghi. Visita della città, dotata di cinta muraria con 23 torri, alla sommità di una collina che domina la valle di Alazani, con una splendida vista sui monti del Gran Caucaso. Arrivo a Tbilisi, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno - Tbilisi
La giornata inizia con un tour panoramico della capitale: passeggiata nel quartiere vecchio e proseguimento delle visite con la fortezza Narikala e la chiesa Metekhi. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita al Museo di Storia. Al termine passeggiata lungo il Corso Rustaveli, la strada principale di Tbilisi. Cena e pernottamento.

8° giorno - Tbilisi/Mtskheta/Ananuri/Gudauri
Partenza al mattino per Mtskheta, l'antica capitale, sede della Chiesa ortodossa e apostolica georgiana. Visita della Cattedrale di Svetitskhoveli (che secondo la tradizione conserva la tunica di Cristo) e del Monastero di Jvari. Proseguimento lungo la Grande Strada Militare Georgiana, per raggiungere il Complesso di Ananuri (XVII secolo) dotato di cinta muraria e torri, affacciato in magnifica posizione sul lago artificiale di Zhinvali. Arrivo a Gudauri, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

9° giorno - Gudauri/Stepantsminda/Gergeti/Gudauri
Dopo colazione partenza attraverso un pittoresco scenario fino a Stepantsminda, la città principale della regione di Mtskheta-Mtianeti. Da Kazbegi - a bordo di un fuoristrada 4x4 - si raggiungono i 2.200 metri per visitare la chiesa della Trinità di Gergeti (XIV secolo.), i cui contorni si stagliano sempre più netti sull’altopiano circondato da montagne mastodontiche. Rientro a Gudauri per cena e pernottamento.

10° giorno - Gudauri/Gori/Uplistsikhe/Tbilisi
Partenza per Gori nella regione di Kartli, città natale di Stalin. Visita al Museo dedicato allo statista. Pranzo in corso di visite. Proseguimento per Uplistsikhe, antica città scavata nella roccia (primo millennio a.C.) lungo la Via della Seta. Rientro a Tbilisi, per cena e pernottamento.

11° giorno - Tbilisi/Istanbul/Italia
Al mattino trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Milano Malpensa (via Istanbul). All'arrivo, possibilità di proseguimento in pullman per Torino (con supplemento).

QUOTA

€ 2.390

+ quota gestione pratica € 35
acconto € 760 (minimo 15 partecipanti)

Supplementi:

  • camera singola € 440;
  • trasferimento in bus Torino/Malpensa/Torino € 70 (importo valido con minimo 15 richieste)
  • visto consolare per l’Azerbaijan € 40

La quota comprende: voli di linea Milano/Istanbul/Baku e Tbilisi/Istanbul/Milano - tasse aeroportuali - trasferimenti da e per gli aeroporti in Azerbaijan e Georgia - sistemazione in hotel 4* - trattamento di pensione completa dalla colazione del secondo giorno alla prima colazione dell’ultimo - tour in pullman come da programma con servizio di guide locali parlanti italiano - ingressi e visite come da programma - assistenza tecnica - assicurazione medico/bagaglio, annullamento viaggio e Cover Stay AXA Assistance.

La quota non comprende: mance (raccolte in loco il primo giorno e gestite per vostro conto dall’accompagnatore) - bevande - ingressi non specificati - tutto quanto non indicato alla voce ‘la quota comprende’.

DOCUMENTI

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi successivi alla data di ingresso in Azerbaijan e Georgia. Per il rilascio del visto elettronico dell'Azerbaijan è necessaria la scansione a colori del passaporto e la compilazione dell'apposito formulario.

DICONO DI NOI
Diego S.

Servizio professionale e competente, ambia offerta di viaggi. Ottimo rapporto qualità/prezzo

Fed S.

Ho chiesto un preventivo per Lourdes l'anno prossimo e mi è stato inviato velocemente via mail. L'ODP è molto valida quando si tratta di pellegrinaggi.

Pierino F.

E' un ottima agenzia di viaggi che organizza con impegno e precisione i viaggi desiderati.

Roberto M.

Personale gentile che dimostra competenza e affabilità nell'accontentare le esigenze dei "viaggiatori".

Nicola C.

Competenza, cortesia, disponibilità e quant'altro di positivo per questo Ufficio diocesano che organizza viaggi in Terra Santa e in altri luoghi, come ad esempio la Giordania, ricchi di fascino e di storia. È possibile usufruirne anche come agenzia di viaggio.

Barbara B.

Personale disponibile, esaustivo nelle spiegazioni, rapido nelle operazioni di registrazione dati. Offerta ampia di pellegrinaggi.

Roberta G.

Agenzia trovata per caso online. Abbiamo viaggiato con loro facendo il tour della Turchia. Ottima organizzazione fin nei minimi dettagli: tutto perfetto dagli hotel di elevata categoria ai trasferimenti con mezzi moderni. Guida fantastica che ci ha fatto apprezzare e conoscere questo paese. Ottimo rapporto qualità - prezzo. Sicuramente viaggeremo ancora con loro. Da consigliare.

Patrizia V.

Ho organizzato un we a Breslavia con un'amica e grazie a Patrizia, che ci ha consigliato un'ottima guida, siamo riuscite a scoprire la storia e i segreti della città.
La guida è risultata competente e ha saputo rispondere alle nostre curiosità. La decisione di prendere una guida tutta per noi è risultato più conveniente di una guida di tour organizzato, che inoltre sarebbe stata in inglese, quindi per noi di difficile interpretazione

Vincenzo T.

Ottima professionalità e gentilezza

Maurizio M.

Staff altamente preparato, competenza professionale di altissimo livello, accoglienza squisita ed amorevole accompagnamento durante tutta la durata dei viaggi.

OPERA DIOCESANA PELLEGRINAGGI SRL
Corso Matteotti, 11 - 10121 TORINO
Partita IVA: 10104330013 - R.E.A. n.1105756
Orari apertura: da lunedì a venerdì, 9-12,30 / 13,30-18