19-26 marzo 2020

8 giorni

TERRA SANTA

Israele e Territori Palestinesi

Itinerario classico, 8 giorni

 

Programma indicativo

 

1° giorno – Giovedì 19 marzo 2020

(Torino) Milano/Tel Aviv/Nazareth

Ritrovo all'aeroporto di Milano/Malpensa (possibilità di trasferimento in pullman da Torino con supplemento). Decollo con volo di linea per Tel Aviv. All'arrivo, trasferimento in pullman a Nazareth. Sistemazione in hotel/istituto. Cena e pernottamento.

 

2° giorno – Venerdì 20 marzo

Nazareth/Monte Tabor/Nazareth

Al mattino partenza per il Monte Tabor. Salita in taxi e visita alla Chiesa della Trasfigurazione. Rientro a Nazareth e pranzo. Nel pomeriggio visita della citta: la Basilica e la Grotta dell'Annunciazione, il Museo Francescano, la Chiesa di San Giuseppe, la Sinagoga, il Pozzo della Vergine nella cripta della chiesa greco-ortodossa di San Gabriele e la Fontana. Cena e pernottamento in hotel/istituto.

 

3° giorno – Sabato 21 marzo

Nazareth/Cana/Lago di Tiberiade/Betlemme

In mattinata, partenza per Cana. Visita della chiesa dedicata al primo miracolo di Gesù. Proseguimento nei pressi del lago di Tiberiade. Salita al Monte delle Beatitudini dove sorge la chiesa che ricorda il Discorso della Montagna. Inserita al centro di un parco, la chiesa ha pianta ottagonale e all'esterno e circondata da un portico che offre un panorama indimenticabile sul lago e sulla pianura di Genesaret. Discesa a Nof Ginosar, navigazione sul lago in battello. Pranzo. Nel pomeriggio,  a Cafarnao visita della grande Sinagoga e del villaggio con i resti della casa di Pietro; a Tabgha, visita alla Chiesa benedettina della 'Moltiplicazione dei pani e dei pesci' e alla vicina Chiesa del Primato di Pietro. Partenza verso sud. Arrivo a Betlemme, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

4° giorno – Domenica 22 marzo

Betlemme/Ein Karem/Betlemme

In mattinata, partenza per Ein Karem. Ingresso al complesso ospedaliero Hadassah per la visita alla Sinagoga con le splendide vetrate di Mark Chagall, raffiguranti le 12 tribù di Israele. A seguire salita al Santuario che ricorda la visita di Maria alla cugina Elisabetta. Discesa alla chiesa di San Giovanni ba-Harim, che racchiude la grotta dove - secondo la tradizione - nacque il ‘Battista’. Pranzo in istituto. Nel pomeriggio, visita allo Yad Va’shem (Museo della Shoah). Rientro in hotel/istituto. Cena e pernottamento.

 

5° giorno – Lunedì 23 marzo

Betlemme/Gerusalemme

Dopo la prima colazione visita al Santuario del 'Gloria in Excelsis', presso il Campo dei Pastori, e alla Basilica della Natività, fondata nel 326 da Costantino. Trasferimento a Gerusalemme. Pranzo. Nel pomeriggio, visita della Sion cristiana con il Cenacolo, dove la tradizione colloca il luogo dell'Ultima Cena e la Chiesa della Dormizione di Maria; a seguire visita alla Chiesa di San Pietro in Gallicantu. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

6° giorno – Martedì 24 marzo

Gerusalemme

Giornata dedicata alla commemorazione della passione, morte e resurrezione di Gesù. Al mattino salita al Monte degli Ulivi: visita alla Chiesa del Pater. Scendendo verso il Getsemani sosta alla Cappella del Dominus Flevit. Visita alla Chiesa della Tomba della Vergine, alla Grotta del Tradimento, all'Orto degli Ulivi e alla Basilica delle Nazioni con la 'Roccia dell'Agonia'. Pranzo. Nel pomeriggio visita al quartiere di Bethesda, presso la porta di Santo Stefano, con la Chiesa crociata di Sant'Anna e i resti della Piscina Probatica. Passaggio dalla Via Dolorosa partendo dall'arco dell'Ecce Homo, con sosta al Litostrotos e arrivo al Golgota, all'interno della Basilica del Santo Sepolcro. Al centro della Rotonda (Anastasis) s'innalza l'Edicola della Tomba, nella quale si trova un vestibolo (la Cappella dell'Angelo) e la stanza funeraria dove fu deposto il corpo di Gesù. Rientro in istituto/hotel per cena e pernottamento.

 

7° giorno – Mercoledì 25 marzo

Gerusalemme/Wadi el Kelt/Gerico (Qasr el Yahud)/Mar Morto/Qumran/Gerusalemme

Dopo la prima colazione, partenza verso la zona del Mar Morto. Sosta  a Wadi el Kelt per ammirare il panorama sul Deserto di Giuda e sul Monastero di S. Giorgio in Koziba. Rinnovo delle promesse battesimali a Gerico (presso il sito di Qasr el Yahud sulle rive del Giordano). Breve tempo libero al Mar Morto e pranzo. Nel pomeriggio, visita al sito archeologico di Qumran, famoso per il ritrovamento di alcuni antichi manoscritti biblici (‘rotoli’) su pergamena. Rientro a Gerusalemme, cena e pernottamento in hotel.

 

8° giorno – Giovedì 26 marzo

Gerusalemme/Tel Aviv/Milano (Torino)

Al mattino presto - se possibile - salita alla Spianata delle Moschee (Monte del Tempio). Discesa dalla Porta ‘el Qattanin’, sosta al Muro Occidentale, noto (erroneamente) come 'Muro del Pianto', l'unica parte superstite delle mura costruite da Erode per sorreggere l'enorme terrapieno su cui sorgeva l'antico Tempio di Gerusalemme. Visita del quartiere ebraico nella città vecchia percorrendo il Cardo Massimo. Pranzo in Istituto. Nel primo pomeriggio, trasferimento all'aeroporto di Tel Aviv e partenza con volo di linea per Milano/Malpensa. All'arrivo possibilità di trasferimento in pullman a Torino (con supplemento).

 

 

 

Quota € 1360

+ quota gestione pratica € 35

acconto € 300 (minimo 20 partecipanti)

 

Supplementi:

• camera singola € 385

 

La quota comprende: passaggi aerei in classe economica su voli di linea Milano/Tel Aviv/Milano - tasse aeroportuali - sistemazione in istituti/hotel cat. 3 stelle o superiori - trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo - tour in pullman, escursioni e ingressi a pagamento inclusi come da programma - taxi per il Monte Tabor - battello per la navigazione sul lago di Tiberiade - guida biblica autorizzata dalla Commissione Pellegrinaggi in Israele - assicurazione medico/bagaglio e annullamento viaggio AXA Assistance.

 

La quota non comprende: mance (raccolte in loco il primo giorno) - bevande - trasferimenti per/dagli aeroporti in Italia - ingressi non specificati - tutto quanto non indicato alla voce 'la quota comprende'.

 

Documenti: passaporto individuale valido almeno 6 mesi oltre la data di effettuazione del pellegrinaggio. Al momento della prenotazione è richiesta la fotocopia del documento. I possessori di passaporto non italiano devono contattare il consolato israeliano di Roma per l’eventuale visto consolare.

 

  • Richiesta informazioni

    Invio del modulo in corso...

    Il server ha riscontrato un errore.

    Modulo ricevuto.

OPERA DIOCESANA PELLEGRINAGGI SRL

Corso Matteotti, 11 - 10121 TORINO

Tel. +39 0115613501 - fax +39 011548990

Mail: info@odpt.it

Partita IVA: n.10104330013

R.E.A. n.1105756

Orari apertura uffici: 9-12,30 / 13,30-18

da lunedì a venerdì (sabato chiuso)