INCONTRO CON L'OMAN

 

Un viaggio meraviglioso alla scoperta di luogo autentico e ancora incontaminato. Un paese ricco di contrasti: dalla città costiera di Muscat all’entroterra omanita, passando per antichi villaggi ancora abitati, montagne, deserto e  valli rigogliose.

 

Itinerario indicativo (l'ordine delle visite può subire  variazioni)

 

1° giorno – sabato 19 gennaio 2019

(Torino) Milano/Muscat

Nel tardo pomeriggio ritrovo all’aeroporto di Milano/Malpensa  (possibilità di trasferimento in pullman da Torino  con supplemento). Partenza con volo di linea diretto notturno per Muscat.

 

2° giorno – domenica 20 gennaio

Muscat

Arrivo all'aeroporto di Muscat al mattino presto. Procedura per il rilascio del visto turistico, recupero bagagli e incontro con la guida locale. Trasferimento in hotel e riposo nelle camere assegnate.  Pranzo in ristorante e inizio delle visite nella città vecchia con sosta al museo Baïy Al Zubair (che ospita diverse collezioni di oggetti rappresentativi della cultura omanita) e al porto di Mutrah, importante centro del commercio locale. Tour in barca al tramonto nel golfo (2 ore circa).  Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

3° giorno – lunedì 21 gennaio

Muscat/Quriyat/Bimmah Sinkhole/Wadi Shab/Muscat (pranzo al sacco)

Prima colazione e partenza per Quryat, caratteristico villaggio di pescatori sulla strada costiera in direzione di Sur, con sosta fotografica a Bimmah Sinkhole, una profonda dolina carsica piena d’acqua. Proseguimento per il Wadi Shab, uno dei più spettacolari dell'Oman, dove scorre acqua fresca per gran parte dell'anno e dove si trovano piantagioni di banane e suggestivi sentieri tra le rocce. Una sosta per un bagno rinfrescante nelle sue limpidissime piscine naturali è consigliata. Pranzo al sacco. Rientro in hotel a Muscat per cena e pernottamento.

 

4° giorno – martedì 22 gennaio (escursione in fuoristrada 4x4)

Muscat/Fabbrica di profumi/Wadi Bani Khalid/Wahiba Sands/campo tendato

Prima colazione. Al mattino, dopo un tour del quartiere delle ambasciate e dei ministeri di Muscat, visita alla fabbrica di profumi "Amouage". Proseguimento per il Wadi Bani Khalid, un’oasi con un bacino naturale situato in una lussureggiante valle stretta, con possibilità di nuotare nelle acque calde di color turchese circondati da un paesaggio magnifico di montagne e deserto. Pranzo “pic-nic”. Partenza attraverso le montagne per il deserto di Wahiba Sands, una vasta distesa di alte dune color arancio, l'habitat naturale dei beduini da oltre 7000 anni. Lungo il percorso si attraverseranno caratteristici borghi, dove sembra che il tempo si sia fermato (soste fotografiche). Giunti ad Al Mintrib, incontro con gli autisti e trasferimento all'accampamento in fuoristrada 4X4 attraverso il deserto. All’arrivo, una calorosa accoglienza dei beduini con il caffè omanita, frutta fresca e bibite precederà la cena sotto le stelle. Pernottamento in campo tendato.

 

5° giorno – mercoledì 23 gennaio

Wahiba Sands/Ibra/Jabrin/Balah/Nizwa  (250 km circa)

Al mattino presto, dopo lo spettacolo dell’alba nel deserto, prima colazione e rientro in fuoristrada 4x4 ad Al Mintrib per riprendere il bus alla volta di Nizwa. Sosta a Ibra, per la visita al suk locale. Proseguimento per Jabrin e visita al castello costruito nel 1675 dall’Imam Sultan Bin Bil'Arab come sua residenza secondaria, famoso per i soffitti dipinti e le pareti decorate con arabeschi. Sosta fotografica davanti al forte preislamico di Balah, un sito dichiarato patrimonio dell'umanità Unesco. Pranzo in un ristorante locale a Balah. Arrivati a Nizwa, passeggiata nel suk, famoso per il suo artigianato: khanjars (pugnali ricurvi), ceramiche, cesti e altri oggetti caratteristici. Cena e pernottamento in hotel.

 

 

6° giorno – giovedì 24 gennaio (escursione in fuoristrada 4x4)

Nizwa/Al Hamra/Misfah/Jebel Shams/Muscat  (230 km circa)

Dopo la prima colazione, visita di Nizwa, culla dell'Islam nel Sultanato dell’Oman la città raggiunse la massima prosperità durante il regno della Dinastia di Ya'ruba dal 1624 al 1744. Visita del forte, con la torre di guardia. Passeggiando si potrà godere di una vista che si estende sulla regione con i suoi palmeti e la cupola blu e oro della moschea (una delle più antiche al mondo). Proseguimento per Al Hamra: visita alla Bait Al Safah, una casa tradizionale in terra (di circa 300 anni) dove le donne ripetono i gesti dei mestieri di altri tempi: la produzione di farina, di medicinali in polvere e frittelle locali. Dopo un assaggio di datteri e del tipico caffè dell'Oman (kawa), proseguimento in fuoristrada 4x4 per Misfah, piccola meraviglia arroccata sul bordo di un canyon nel cuore di un’arida montagna. Passeggiata per le sue strade strette con mura di fango, cullati dai suoni della vita quotidiana del villaggio. Continuazione per il ‘Grand Canyon’ di Jebel Shams. Pranzo al campo tendato. Breve tempo libero e partenza in mini-bus verso Muscat. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

 

7° giorno – venerdì 25 gennaio

Muscat-Barkha/Nakhal-Muscat  (200 km circa)

Prima colazione. Partenza per la regione di Batinah, una delle coste più fertili del paese. La prima tappa sarà presso il villaggio di Barkha, alla scoperta del mercato del pesce. Si continuerà per Nakhal, un antico villaggio circondato da palmeti, noto per il suo forte e le sorgenti termali. Visita della fortezza, costruita nel XVI secolo su uno sperone roccioso. Pranzo in corso d'escursione. Dopo la visita rientro a Muscat. Cena e pernottamento.

 

 

8° giorno – sabato 26 gennaio

Muscat/Milano (Torino)

Prima colazione. Proseguimento delle visite per scoprire la capitale del Sultanato: la grande moschea del Sultano Qaboos, un vero capolavoro architettonico; il palazzo di Al-Alam, residenza del Sultano (sola parte esterna), circondato da due forti portoghesi (Mirani e Jilali) risalenti al XVII secolo. In tarda mattinata (brunch – pranzo leggero) e trasferimento in aeroporto di Muscat. Partenza con volo di linea diretto per Milano/Malpensa. All'arrivo, possibilità di proseguimento in pullman per Torino (con supplemento).

 

ATTENZIONE

L' itinerario non idoneo a chi soffre di mal di schiena, patisce l’auto o ha problemi di deambulazione.

19-26 gennaio 2019

8 giorni/6 notti

  • Quota

    € 2250 + quota gest. pratica € 35

    acconto € 585 (minimo 10 partecipanti)

     

    Supplementi:

    • camera singola € 420

    • trasferimento in bus Torino/Malpensa/Torino € 70 (importo valido a partire da minimo 10 richieste)

    • visto consolare: da pagare in loco (vedi note in ‘DOCUMENTI’).

     

    La quota comprende: voli di linea in classe economica Milano/Muscat/Milano - tasse aeroportuali (soggette a possibile adeguamento da parte della compagnia aerea) - trasferimenti in pullman da/per l’aeroporto in Oman - sistemazione in hotel cat. 4 stelle e campo tendato - trattamento di mezza pensione (cena, notte e colazione) in hotel (6 pernottamenti+1 early check la mattina dell’arrivo – 2° giorno) - pasti come indicati in programma -  tour in pullman, fuoristrada 4x4, ingressi e visite come da programma - guida locale parlante italiano - assistenza tecnica dall’Italia  - assicurazione medico/bagaglio e annullamento viaggio AXA.

     

    La quota non comprende: visto consolare -  bevande (acqua inclusa durante le escursioni reperibile sul bus/Jeep)  - mance (raccolte in loco) - trasferimento in pullman da/per Milano Malpensa - ingressi non specificati - tutto quanto non indicato alla voce ‘la quota comprende’.

     

    Attenzione. n deroga a quanto previsto dal ns Regolamento, l’applicazione delle PENALI avverrà come segue.

    Per le rinunce pervenute per iscritto sarà trattenuto il costo della quota gestione pratica (€ 35 per persona) e una percentuale della quota totale di partecipazione nella misura sotto indicata:

    • 20% da 120 a 60 giorni prima della partenza;

    • 50% da 59 a 10 gg prima della partenza;

    • 100% da 9 gg fino alla partenza

    Nessun rimborso spetterà a chi non si presenti alla partenza, o rinunci a viaggio iniziato o per irregolarità dei documenti di espatrio. Il calcolo dei giorni non include quello del recesso.

     

     

  • Documenti

    Passaporto individuale valido almeno 6 mesi oltre la data di effettuazione del viaggio (fornire la fotocopia del passaporto in agenzia prima della partenza). I Cittadini dell’Unione Europea potranno ottenere il visto d’ingresso all’arrivo in aeroporto a Mascat. Portare con sé l’equivalente di 5 Riali Omaniti pari a CIRCA 10/15 €.

    I possessori di passaporto straniero verifichino la procedura corretta presso l’ambasciata omanita di Roma e/o sul sito  https://evisa.rop.gov.om/visa-eligibility.

    EVENTUALI aggiornamenti verranno comunicati in tempo utile

  • Richiesta informazioni

    Invio del modulo in corso...

    Il server ha riscontrato un errore.

    Modulo ricevuto.

OPERA DIOCESANA PELLEGRINAGGI SRL

Corso Matteotti, 11 - 10121 TORINO

Tel. +39 0115613501 - fax +39 011548990

Mail: info@odpt.it

Partita IVA: n.10104330013

R.E.A. n.1105756

Orari apertura uffici: 9-12,30 / 13,30-18

da lunedì a venerdì (sabato chiuso)